Nei giorni scorsi Diletta Arcidiacono (Endoscopia digestiva, IOV-IRCCS) ha tenuto un’importante comunicazione al congresso nazionale della Federazione delle società scientifiche di gastroenterologia (FISMAD). Lo studio della Arcidiacono “Esophageal microbiota composition across Barrett’s esophagus-dysplasia-eac sequence” è stato selezionato per la presentazione nella sessione comunicazioni orali in seduta plenaria.

Particolarmente importante il grado di selezione realizzato dalla segreteria scientifica FISMAD, che ha ricevuto per il congresso oltre mille abstract e tra questi ha selezionato solo dieci ricerche meritevoli della comunicazione orale in sessione plenaria, tra cui proprio quello della ricercatrice dell’Istituto Oncologico Veneto.

La ricerca (che è già stata pubblicata sul volume 51 del Digestive and Liver Desease – International journal of gastroenterology and hepatology) è stata firmata da un gruppo di specialisti dello IOV-IRCCS, tra cui Stefano Realdon, Responsabile della struttura di Endoscopia digestiva. Gli altri firmatari sono Daniele Nucci (Dietetica, IOV-IRCCS), Alice Zaramella (UniPd), Federico Fabris (UniPd), Gemma Maddalo (Endoscopia, IOV-IRCCS), Matteo Fassan (UniPd), Tiziana Morbin (Endoscopia, IOV-IRCCS), Marco Agostini (UniPd), Massimo Rugge (UniPd), Alfredo Alberti (UniPd), Fabio Farinati (UniPd).