In coerenza con le linee di ricerca concordate con il Ministero della Salute, l’attività scientifica dello IOV è organizzata secondo un continuum che dall’oncologia molecolare porta all’oncologia clinica. Per ottemperare pienamente alla missione nel campo dell’oncologia traslazionale che ci è stata affidata, in questi ultimi anni abbiamo profuso un consistente sforzo organizzativo ed economico che ha coinvolto tutti gli operatori dell’Istituto.

Eravamo e siamo convinti, infatti, che solo sostenendo una stretta sinergia tra ricerca biomedica e ricerca clinica sia possibile accorciare la distanza tra il bancone di laboratorio e il letto del paziente, traendo da ciò un grande valore aggiunto: non solo per gli operatori, che si trovano a lavorare sempre di più in un contesto multidisciplinare che va dal biologo molecolare al case manager, ma anche e soprattutto per le persone affette da cancro, alle quali viene offerta un’assistenza di qualità, efficiente ma anche innovativa, che è poi la nostra ragion d’essere in quanto IRCCS.

Questi gli aspetti di eccellenza nella ricerca condotta allo IOV nel triennio 2014-2016:

E questi i loro risultati obiettivabili:

News