L’attività specialistica ambulatoriale (prima visita, visita di controllo, esami di diagnostica ambulatoriale, erogazione di cure chemioterapiche/radioterapiche) può essere effettuata:

  • in regime istituzionale: è necessaria l’impegnativa del medico curante (medico di medicina generale, medico specialista del SSN o medico dell’ospedale). In generale, al momento della prenotazione non è possibile scegliere il nominativo dello specialista che eseguirà la prestazione.
  • in libera professione (visite a pagamento): l’accesso avviene su libera iniziativa del cittadino, con scelta nominativa dello specialista al quale rivolgersi. Non è necessaria l’impegnativa del medico curante. La prenotazione si effettua:
    • telefonicamente al numero 049 821 5856, dal lunedì al venerdì dalle 11:30 alle 15:00;
    • allo sportello del CUP – libera professione dell’ospedale Busonera, dal lunedì al venerdì dalle 11:30 alle 15:00.

Per tutte le visite o accertamenti si raccomanda di portare la relativa documentazione sanitaria di cui si è in possesso.

La modulistica in uso nell’Istituto è disponibile qui oppure nelle pagine di ciascuna unità operativa.

 Prenotazioni in regime istituzionale

Tutte le prestazioni ambulatoriali in regime istituzionale, eccetto quelle dell’ambulatorio di Oncologia senologica preventiva, Endoscopia digestiva, Immunologia e diagnostica molecolare oncologica, Medicina nucleare e imaging molecolare Pet-CT, Oncologia medica 1Radiologia (solo per pazienti oncologici), Radioterapia, Senologia diagnostica, Tumori ereditari e endocrinologia oncologica si prenotano:

  • telefonicamente al numero 840 000 664 (Call center interaziendale) dal lunedì al venerdì dalle 7:30 alle 17:00;
  • agli sportelli del Centro unificato di prenotazione (CUP) situati:
    • al piano rialzato dell’ospedale Busonera, dal lunedì al venerdì dalle 8:00 alle 17:30; il sabato dalle 8:00 alle 14:00;
    • al piano rialzato del monoblocco (Azienda ospedaliera), dal lunedì al venerdì dalle 7:30 alle 19:00;
    • al piano rialzato dell’ospedale Sant’Antonio, dal lunedì al venerdì dalle 7:40 alle 16:50;
    • presso ciascun distretto sanitario dell’Ulss 6;
  • via e-mail scrivendo a: prenotazioni@iov.veneto.it, attenendosi alle indicazioni pubblicate qui.
  • on-line al seguente indirizzo: https://service.sanita.padova.it/cittadino/.

 Ambulatorio di Oncologia senologica preventiva

L’ambulatorio si trova presso la sede IOV di Castelfranco Veneto. Le visite si prenotano, con impegnativa:

  • di persona alla segreteria della sede IOV di Castelfranco Veneto dal lunedì al mercoledì dalle 9:00 alle 14:00;
  • telefonando:
    • allo 0423 421 306 dal lunedì al mercoledì dalle 9:00 alle 15:00;
    • allo 049 821 5503 dal lunedì al giovedì dalle 12:00 alle 13:30 e il venerdì dalle 14:00 alle 15:30;
  • via fax allo 0423 421 307 o allo 049 821 5502;
  • via e-mail a ute.castelfranco@iov.veneto.it o a segreteria.cfc@iov.veneto.it.

 Endoscopia digestiva

  • Gli esami endoscopici possono essere prenotati telefonicamente allo 049 821 3142, dal lunedì al venerdì dalle 13:30 alle 15:00, oppure scrivendo a prenotazioni@iov.veneto.it o recandosi di persona allo sportello CUP.
  • Le visite gastroenterologiche possono essere prenotate di persona tramite il CUP oppure scrivendo a prenotazioni@iov.veneto.it o telefonando allo 840 000 664.

Si precisa che è possibile prenotare visite solo per pazienti maggiorenni con esenzione “048” o per pazienti senza esenzione “048” ma con le seguenti indicazioni: “Esofago di Barrett”, “gastrite atrofica”, “polipi del colon”, “visite di controllo dopo esami endoscopici eseguiti presso lo IOV”.

 Immunologia e diagnostica molecolare oncologica

  • Accettazione campioni: dal lunedì al venerdì dalle 8:00 alle 15:00 (tel. 049 821 5861).
  • Prenotazioni telefoniche per consulenze oncogenetiche urgenti per mammella/ovaio: lunedì, giovedì e venerdì dalle 9:00 alle 12:00 allo 049 821 5893/1580.

 Medicina nucleare e imaging molecolare Pet-CT

  • Le Pet-CT si prenotano allo sportello e telefonicamente allo 049 821 1729 dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 13:00. I referti si ritirano dal lunedì al venerdì dalle 11:00 alle 13:00.
  • Le scintigrafie si prenotano allo sportello e telefonicamente allo 049 821 2953 dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 13:00. I referti si ritirano dal lunedì al venerdì dalle 11:00 alle 13:00.

Oncologia medica 1

L’Oncologia medica 1 ha organizzato le visite oncologiche per patologia di interesse, al fine di indirizzare il paziente allo specialista più adatto per la sua malattia e di garantire la continuità terapeutica di equipe. Clicca qui per prenotare prime visite, visite di controllo e visite in libera professione e per consultare i codici di prenotazione.

 Radiologia (solo per pazienti oncologici)

  • Tac e risonanza magnetica si prenotano allo sportello del servizio dal lunedì al venerdì dalle 8:00 alle 17:00 oppure inviando impegnativa e autorizzazioni via fax allo 049 821 5975 o via e-mail a radiologia@iov.veneto.it.
  • Ecografie e radiografie con priorità “U” o “B” si prenotano allo sportello del servizio dal lunedì al venerdì dalle 8:00 alle 17:00 oppure inviando impegnativa e autorizzazioni via fax allo 049 821 5975 o via e-mail a radiologia@iov.veneto.it.
  • Ecografie e radiografie con priorità “D” o “P” si prenotano tramite il CUP.

 Radioterapia

  • Le prime visite si prenotano:
    • telefonicamente allo 049 821 2946, dal lunedì al venerdì dalle 10:00 alle 13:00;
    • all’accettazione dell’unità operativa, dal lunedì al venerdì dalle 8:00 alle 13:00.
  • Le visite urgenti vengono eseguite dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 13:00 con impegnativa per visita urgente motivata e previa telefonata allo 049 821 2946.

 Senologia diagnostica

Prenotazioni allo sportello del servizio dal lunedì al venerdì dalle 8:15 alle 13:30, telefoniche al numero 049 821 5730 dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 13:00, via fax allo 049 821 5740 allegando impegnativa, documentazione, esami e numero di telefono.

Tumori ereditari e endocrinologia oncologica

Disdette

In caso di impossibilità a presentarsi all’appuntamento per una prestazione sanitaria in regime istituzionale, per non incorrere nelle sanzioni previste dalla legge (pagamento della tariffa della prestazione anche se esente) l’assistito è tenuto a darne comunicazione con un anticipo di almeno tre giorni per le visite e cinque giorni lavorativi per gli esami strumentali, con le seguenti modalità:

  • recandosi personalmente presso l’unità operativa interessata o qualsiasi CUP;
  • telefonando al numero 840 000 664 dal lunedì al venerdì dalle 7:30 alle 17:00;
  • collegandosi al sito internet: https://service.sanita.padova.it/DisdetteOnline/;
  • scrivendo a: prenotazioni@iov.veneto.it o inviando un fax allo 049 821 6330 o allo 049 821 5780, indicando la disdetta richiesta e il numero di prenotazione, il tipo e la data della visita o esame, il nome e cognome, la data di nascita del paziente e il nominativo di chi disdice.

Per disdire una visita in libera professione è possibile lasciare un messaggio vocale al numero 049 821 5856 seguendo le istruzioni fornite.

Modalità di pagamento

Il pagamento del ticket sulle prestazioni specialistiche ambulatoriali (solo per i cittadini non esenti) e del corrispettivo per le prestazioni in libera professione, deve essere effettuato prima di usufruire della prestazione e può avvenire:

  • utilizzando le casse automatiche ubicate presso:
    • l’Ospedale Busonera (accanto agli sportelli CUP al piano rialzato o all’ingresso della Senologia diagnostica al piano -1)
    • l’Edificio Radioterapia
    • l’Ospedale San Giacomo (al piano 0, dove si trovano anche le casse dell’Ulss 2)
    • la sede e i distretti dell’Ulss 6, l’Ospedale ai Colli, l’Ospedale Sant’Antonio, l’Ospedale di Piove di Sacco, l’Azienda Ospedaliera di Padova;
  • recandosi in qualsiasi sportello della Banca Monte dei Paschi di Siena, indicando il seguente IBAN: IT 82 Y 01030 12134 000001100354;
  • via internet con carta di credito nel sito https://service.sanita.padova.it/PPIPadova/, inserendo il codice fiscale e il “codice di accesso a internet” (riportato in alto a destra nel foglio di prenotazione) e seguendo le successive istruzioni;
  • tramite bonifico bancario utilizzando l’IBAN: IT 82 Y 01030 12134 000001100354, con l’avvertenza che:
    • questa modalità di pagamento non consente la tracciabilità automatica delle informazioni per il flusso del 730 precompilato
    • per evitare spiacevoli solleciti di pagamento o sanzioni, nella causale vanno obbligatoriamente riportati:
      • codice fiscale della persona che usufruisce della prestazione
      • numero della prenotazione (riportato in alto a sinistra nel foglio di prenotazione)
      • data di esecuzione della prestazione (esempio: SRFCHR65P61P089A n. 2016 1163492 data 06/10/2016).

 

Ritiro referti

I referti degli esami eseguiti ambulatorialmente possono essere ritirati al CUP dell’Ospedale Busonera dal lunedì al venerdì dalle 8:00 alle 17:30; il sabato dalle 8:00 alle 14:00. Fanno eccezione i referti della Senologia diagnostica che vengono consegnati direttamente dall’unità operativa.
I referti delle prestazioni effettuate a Castelfranco Veneto vengono consegnati nel medesimo luogo direttamente dal medico che le ha eseguite. Per alcune tipologie di referto è possibile chiedere il ritiro al CUP dell’Ospedale Busonera.

I referti disponibili on-line possono essere ritirati al seguente indirizzo: https://service.sanita.padova.it/RefertiWebTme/Logout.do.

Di norma il referto deve essere ritirato dal diretto interessato. Il referto può essere consegnato a una persona incaricata dall’interessato solo se munita di delega debitamente compilata e firmata e di un documento di riconoscimento valido, in originale o in copia, proprio e del paziente. Il modulo di delega viene rilasciato al momento della prenotazione o dell’accettazione o della fruizione della prestazione ambulatoriale.
Il mancato ritiro del referto entro trenta giorni dall’effettuazione della prestazione specialistica, comporta l’addebito all’assistito dell’intero costo della prestazione fruita (art. 5 comma 8 legge 407 del 29 dicembre 1990), salvo i casi di prestazioni che, per loro natura, richiedono tempi di refertazione oltre i suddetti 30 giorni.