Nella giornata di domenica 29 gennaio sono stati consegnati all’Istituto Oncologico Veneto i fondi raccolti a conclusione della dodicesima edizione de “La strada dei presepi”, iniziativa benefica proposta dal Consorzio delle Pro Loco del Cittadellese. L’assegno è stato consegnato dalla Presidente del Consorzio, Miria Baggio, al professor Antonio Rosato, Vice Direttore Scientifico Vicario dello IOV, che ha rappresentato l’Istituto durante la manifestazione che si è tenuta presso la Sala della Biblioteca di Villa Rina a Cittadella.

La Strada dei Presepi è un’iniziativa che da dodici anni si conferma come forte attrazione di arte e tradizione popolare, coinvolgendo sempre nuovi comuni e location, con un qualificato impegno di artisti e presepisti. In ogni comune dove viene proposto a cittadini e turisti un presepio (da Padova a Villa del Conte, da Campo San Martino a Limena), La Strada dei Presepi propone una sottoscrizione a premi il cui ricavato viene devoluto alle attività di ricerca sviluppate presso l’Istituto Oncologico Veneto.

La cifra consegnata quest’anno è di 6.180€: nell’insieme delle sue edizioni, La Strada dei Presepi è così giunta – con la manifestazione 2017 – a devolvere allo IOV oltre 60mila euro. “Si tratta di una cifra importante di cui ringraziamo il Consorzio delle Pro Loco del Cittadellese e tutti i cittadini”, ha commentato Patrizia Simionato, Direttore Generale dello IOV, “a conferma della partecipazione intensa e convinta con cui tanta gente continua a vivere il Natale e di come i cittadini di tutto il Veneto vogliono contribuire concretamente allo sviluppo della ricerca contro il cancro che viene realizzata presto il nostro Istituto”.

“Lo IOV ringrazia tutti quelli che hanno partecipato a questa manifestazione – ha detto Antonio Rosato durante la manifestazione – contribuendo con un offerta che per noi è linfa essenziale. L’Istituto e la ricerca in oncologia hanno bisogno di tutto ciò che ognuno può fare, sia che si tratti di un piccolo gesto, sia che si tratti di una donazione importante”.

la-strada-dei-presepi