Una volta al mese per tutto l’anno, a partire da giovedì 23 gennaio, l’aula magna dell’Ospedale Busonera, presso la palazzina di Immunologia, si trasformerà in un cinema. È il progetto “La sala in più”, ideato dalla fondazione Altre parole in sinergia con Rai Cinema, allo scopo di integrare e far incontrare le discipline medico sanitarie con quelle artistiche. L’iniziativa è già stata proposta con successo all’Ospedale San Giacomo di Castelfranco Veneto, che ospita anche una sede dello IOV.

«Un film proiettato ai pazienti nel corso di una degenza ospedaliera – spiegano i promotori – diventa, con i suoi contenuti artistici e di attualità, un potente mezzo per suscitare riflessioni ed emozioni. Inoltre aggiunge note di leggerezza alla storia di un ricovero, contribuendo a rendere l’ambiente ospedaliero più amichevole: un luogo dove pazienti, familiari e operatori sanitari possono ridere, riflettere, condividere grazie all’arte cinematografica».

Le proiezioni inizieranno alle ore 17:00 e saranno seguite da un cineforum, guidato dalle psiconcologhe dello IOV Malihe Shams, Rosalba Martino, Samantha Serpentini, Letizia Iannopollo e Samuela Sommacal.

Questo il calendario dei film:

  • giovedì 23 gennaio: Tutto quello che vuoi di Francesco Bruni;
  • mercoledì 12 febbraio: Se Dio Vuole di Massimiliano Falcone;
  • mercoledì 18 marzo: Non ci resta che il crimine di Massimiliano Bruno;
  • mercoledì 15 aprile: A casa tutti bene di Gabriele Muccino;
  • mercoledì 13 maggio: Modalità aereo di Fausto Brizzi;
  • mercoledì 17 giugno: Il campione di Leonardo D’Agostini;
  • mercoledì 16 settembre: Confusi e felici di Massimiliano Bruno;
  • mercoledì 14 ottobre: The Post di Steven Spielberg;
  • mercoledì 11 novembre: Lasciati andare di Francesco Amato;
  • mercoledì 16 dicembre: La pazza gioia di Paolo Virzì.

Allegati