Novanta minuti di dialogo e di presentazione del ruolo che l’Istituto Oncologico Veneto sta svolgendo per curare, assistere e condurre sempre più avanti la ricerca in ambito oncologico: questo il senso dell’incontro realizzato tra l’Istituto e il Consiglio direttivo del Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Padova.

Durante l’incontro, a cui hanno partecipato oltre venti imprenditori, il professor Giuseppe Opocher, direttore scientifico dello IOV, ha illustrato l’attuale percorso della ricerca in oncologia, mostrando come la genomica, l’immuno-oncologia e la diffusione della biopsia liquida “stanno cambiando le prospettive di ricerca e cura delle neoplasie, tanto da farci dire che siamo all’inizio di un periodo davvero rivoluzionario: tra dieci anni probabilmente avremo terapie e cure così efficaci ed affidabili da farci guardare al cancro con meno timore e preoccupazione”.
“Affiancare il Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Padova a una eccellenza come lo IOV non può che farci piacere.”, ha dichiarato a margine dell’incontro Anna Viel, presidente del Gruppo Giovani Imprenditori, “promuovere nelle nostre aziende e tra i nostri associati l’importantissimo operato dei nostri ricercatori sarà prioritario per noi nei prossimi mesi, nella promozione di incontri congiunti per la divulgazione della prevenzione dei tumori.”
Al termine del dialogo, a cui gli imprenditori hanno partecipato con un fitto scambio di domande e dove sono state presentate anche le attività dell’Istituto Oncologico Veneto nell’ambito dei programmi internazionale di immunoterapia, di prevenzione e di patient education, il direttore generale dello IOV, Patrizia Simionato ha dichiarato: “Siamo particolarmente soddisfatti dell’incontro tra Istituto e giovani industriali. E’ stato un appuntamento interessante e utile perché ci ha permesso di far conoscere ad un soggetto cardine del tessuto economico e produttivo del territorio quali sono le nostre linee principali di attività e di ricerca. E ci ha permesso di condividere ancora una volta uno dei valori a cui teniamo di più e che sono per noi centrali: l’umanizzazione delle cure, che è uno dei valori a cui l’Istituto Oncologico Veneto sta maggiormente uniformando ogni sua attività terapeutica”.

opocheregiovaniimprenditoriconfindustria