È aperta presso gli spazi dello IOV-IRCCS (dalle ore 16, IOV, via Gattamelata, Padova; Corridoio primo piano – Ala Ovest) la mostra fotografica “Il senso della vita”, allestita dal fotoclub “Ferma l’Immagine” di Vigonza. L’evento fotografico è stato proposto dal fotoclub come “momento di riflessione intorno ad un tema di cui da sempre grandi scrittori, artisti e fotografi hanno cercato di cogliere il significato e attraverso l’espressione artistica ne hanno tentato un’interpretazione personale”. Non a caso una delle frasi a cui la mostra si riferisce è quella del celebre fotografo inglese dell’800 Eadweard Muybridge, che sul significato del fotografare ha scritto: “Solo la fotografia ha saputo dividere la vita umana in una serie d’attimi, ognuno dei quali ha il valore di un’intera esistenza”.

“Noi del Fotoclub – raccontano i fotografi – abbiamo cercato, nella frazione di un attimo dello scatto, scrivendo con la luce, di colmare ‘l’inesorabile minuto’ di significato, di senso”. L’esposizione si presenta così come “un viaggio attraverso una raccolta di fotografie, abbinate a versi poetici e frasi personali, dove si è cercato di cogliere il Senso della Vita nella quotidianità, nell’istante in cui c’è parso visibile: un attimo, un gesto, un abbraccio, una stretta di mano, uno sguardo”.

Le fotografie esposte sono state realizzate da Luigina Zotti, Danilo Martignon, Marino Ziliotto, Luca Toffolon, Loris Levorato, Stefano Segato, Massimiliano Giacometti, Diego Dainese, attivi da anni con il fotoclub di Vigonza. La mostra – composta da 32 pannelli fotografici – rimarrà visitabile all’interno degli spazi dello IOV fino alla fine di giugno ed è aperta a tutti i cittadini.

Qui sotto: immagini della mostra e componenti del Fotoclub Vigonza