Contatti

Mission

L’Ufficio brevetti e trasferimento tecnologico raccoglie le proposte inventive dei ricercatori, ne identifica la sostenibilità e ne promuove la tutela e il trasferimento tecnologico alle imprese.

Se sei un ricercatore e desideri proporre all’Istituto di acquisire la titolarità della tua invenzione, potrai usufruire delle competenze e dei servizi dell’Ufficio brevetti per l’intero l’iter brevettuale.
Compila l’apposito modulo di richiesta: la pratica verrà presentata alla Commissione brevetti, presieduta dal Direttore Scientifico, che si esprimerà sull’opportunità di deposito della domanda di brevetto, valutate le possibilità economiche e di sviluppo dello stesso.

Se, invece, hai deciso di brevettare la tua invenzione in autonomia, affrontando in proprio costi e rischi, devi comunque darne comunicazione all’Ufficio brevetti e trasferimento tecnologico dell’Istituto.

Perché conviene brevettare?

Perché, a seconda della scelta effettuata – ovvero depositare la domanda di brevetto a nome dell’Istituto o a nome proprio – all’inventore spetterà una percentuale che varia dal 50% al 60% dei proventi derivanti dallo sfruttamento economico dell’invenzione brevettata.
Perché l’inventore o gli inventori rimangono comunque sempre titolari del diritto a essere riconosciuti autori dell’invenzione.
Perché un brevetto concesso è prestigioso come i manoscritti pubblicati sulle migliori scientifiche internazionali.

Staff

  • Foto di Avv. Marta Lucchetta

    Avv. Marta Lucchetta

    Avvocato