Responsabile

Prof. PierFranco Conte

Descrizione

L’obiettivo principale perseguito nella stesura dei PDTA della Rete Oncologica (DGR 2067/2013) è quello di garantire tempestività nella presa in carico dei pazienti, adeguati livelli di cura e di continuità assistenziale dal momento preciso in cui il paziente entra nel percorso, alla valutazione multidisciplinare, sino al fine vita.
La promozione di iniziative anche di attività assistenziali territoriali a tutela della dignità e dell’autonomia del malato oncologico, è parte integrante del PDTA, attraverso la promozione della qualità di vita dalle fasi precoci sino al suo termine e di un adeguato sostegno sanitario al malato ed alla sua famiglia.

Background

Lo IOV è uno snodo fondamentale nella rete oncologica sia ospedaliera che territoriale, ha funzione di HUB per il coordinamento in stretta sintonia con tutte le aziende della Regione.
Tra i suoi obiettivi è quello di definire e condividere Percorsi Diagnostici Terapeutici Assistenziali per i vari tipi di tumore e di attivare sistemi di verifica e di indicatori per il monitoraggio dell’appropriatezza dei percorsi di cura e del trattamento oncologico orientati alla qualità e alla sicurezza del paziente.
Diventa quindi di strategica importanza la rilevazione, all’interno dell’Istituto, di indicatori che assumono un ruolo essenziale anche a livello regionale. Tutto ciò permette di rendere disponibili evidenze quantitative utili alla programmazione sanitaria e aziendale dell’Istituto al fine di verificare l’appropriatezza della presa in carico, la continuità e uniformità delle cure e qualità dei servizi offerti.

Razionale

Il monitoraggio del PDTA attraverso indicatori specifici di performance permette di analizzare gli snodi assistenziali messi in atto presso la singola declinazione aziendale. La verifica sul campo dei miglioramenti introdotti dai PDTA viene realizzata tramite il calcolo di indicatori, cioè variabili ad alto contenuto informativo che consentono una valutazione sintetica di fenomeni complessi e aiutano ad orientare le decisioni. Gli indicatori vengono ad oggi costruiti utilizzando le informazioni rese disponibili dai flussi informativi correnti (assistenza specialistica, ricoveri, farmaceutica, assistenza domiciliare, registro regionale di mortalità) opportunamente integrati con tecniche di record linkage.
Sostenere la necessità di una presa in carico quale modalità operativa con cui l’Istituto risponde alle specifiche esigenze etico-sociali, nel contesto di un governo della domanda, al fine di ridurre la fuga dal precorso assistenziale definito.

Obiettivi globali

Valutare l’aderenza agli indicatori espressi dai PDTA della ROV, dei pazienti preso in carico presso l’Istituto Oncologico Veneto nei diversi percorsi di cura nello specifico:

  1. monitorando l’aderenza agli indicatori;
  2. implementando audit interni;
  3. analizzando eventuali sistemi correttivi.

Risultati attesi

  • Attivazione di un applicativo che permetta di rilevare indicatori di struttura e di processo “rilevabili” dai flussi informativi regionali al fine di consentire la verifica della reale presa in carico del paziente oncologico come definito nei vari PDTA per patologia della Rete Oncologica.
  • Attività misurabili per la verifica dei risultati attraverso la definizione quantitativa dell’indicatore:
    • N. di ricoveri per intervento chirurgico;
    • tempo d’attesa inizio chemioterapia/radioterapia post intervento;
    • chemioterapia negli ultimi 30 giorni di vita;
    • esami diagnostici inappropriati (TAC, Risonanza Magnetica, PET,etc);
    • N. di audit sviluppati.
Top 15 pubblicazioni 2018 linea 5
TitoloAutoriRivistaIF grezzo
Best practices for the management of thymic epithelial tumors: A position paper by the Italian collaborative group for ThYmic MalignanciEs (TYME)Imbimbo M., Ottaviano M., Vitali M., Fabbri A., Leuzzi G., Fiore M., Franceschini D., Pasello Giulia, Perrino M., Schiavon M., Pruneri G., Dei Tos A.P., Sangalli C., Garassino M.C., Berardi R., Alessi A., Calareso G., Petrini I., Scorsetti M., Scotti V., Rosso L., Rea F., Pastorino U., Casali P.G., Ramella S., Ricardi U., Abate-Daga L., Torri V., Trama A., Palmieri G., Marino M., Zucali P.A., collaborators TYME networkCANCER TREATMENT REVIEWS8.122
A prospective comparative trial of adjunct screening with tomosynthesis or ultrasound in women with mammography-negative dense breasts (ASTOUND-2)Tagliafico Alberto S, Mariscotti Giovanna, Valdora Francesca, Durando Manuela, Nori Jacopo, La Forgia Daniele, Rosenberg Ilan, Caumo Francesca, Gandolfo Nicoletta, Sormani Maria Pia, Signori Alessio, Calabrese Massimo, Houssami NehmatEUROPEAN JOURNAL OF CANCER7.191
Anthracycline-induced cardiotoxicity: A multicenter randomised trial comparing two strategies for guiding prevention with enalapril: The International CardioOncology Society-one trialInvestigators ICOS-ONE Study, Cardinale Daniela, Ciceri Fabio, Latini Roberto, Franzosi Maria Grazia, Sandri Maria Teresa, Civelli Maurizio, Cucchi Gian Franco, Menatti Elisabetta, Mangiavacchi Maurizio, Cavina Raffaele, Barbieri Enrico, Gori Stefania, Colombo Alessandro, Curigliano Giuseppe, Salvatici Michela, Rizzo Antonio, Ghisoni Francesco, Bianchi Alessandra, FALCI CRISTINA, Aquilina Michele, Rocca Andrea, Monopoli Anna, Milandri Carlo, Rossetti Giuseppe, Bregni Marco, Sicuro Marco, Malossi Alessandra, Nassiacos Daniele, Verusio Claudio, Giordano Monica, Staszewsky Lidia, Barlera Simona, Masson Serge, Cipolla Carlo M., Maggioni A. P., Tettamanti M., Pellegrini C., Scognamiglio G., Corrado G., De Rosa F., Callegari S., Fodor C., Mazza R., Sala E., Fragasso G., Farolfi A., Andreis D., Gervasi E., Barco B.EUROPEAN JOURNAL OF CANCER7.191
First Prospective Multicenter Italian Study on the Impact of the 21-Gene Recurrence Score in Adjuvant Clinical Decisions for Patients with ER Positive/HER2 Negative Breast CancerDieci Maria Vittoria, Guarneri Valentina, Giarratano Tommaso, Mion M., Tortora G., De Rossi C., Gori Stefania, Oliani C., Merlini L., Pasini F., Bonciarelli G., Griguolo G., Orvieto E., michieletto silvia, saibene tania, Del Bianco Paola, De Salvo Gian Luca, Conte PierfrancoONCOLOGIST5.306
Changes in food habits in cancer patients in Italy: a survey. AIOM - SINPE - FAVOgroup AIOM-SINPE-FAVO working, Gavazzi Cecilia, Sieri Sabina, Tracl¿¿ Francesca, Sproviero Alessandro, Vandoni Giulia, Ricci Roberta, Stragliotto Silvia, zagonel vittorinaNUTRITION3.734
Quality assurance and sustainability of cancer care A European network is neededRossi Carlo Riccardo, Sommariva Antonio, Bastiaannet Esther, Van De Velde Cornelis J HEJSO3.688
Quality assurance in melanoma care The EU-MELACARE studySommariva Antonio, Forsea Ana-Maria, Agius Domenic, Ascierto Paolo Antonio, Bastiaannet Esther, Borgognoni Lorenzo, Demetriou Anna, Garbe Claus, Gavric Zivana, Hocevar Marko, Innos Kaire, Lar¿¿nningen Siri, Louwman Marieke, Robsahm Trude Eid, Rutkwoski Piotr, van Akkooi Alexander, Zorzi Manuel, Pasquali Sandro, van de Velde Cornelis, Rossi Carlo RiccardoEJSO3.688
Comparison of breast cancers detected in the Verona screening program following transition to digital breast tomosynthesis screening with cancers detected at digital mammography screeningCaumo Francesca, Romanucci Giovanna, Hunter Kylie, Zorzi Manuel, Brunelli Silvia, Macaskill Petra, Houssami NehmatBREAST CANCER RESEARCH AND TREATMENT3.605
Social relationship coping efficacy A new construct in understanding social support and close personal relationships in persons with cancerMerluzzi Thomas V, Serpentini Samantha, Philip Errol J, Yang Miao, Salamanca-Balen Natalia, Heitzmann Ruhf Carolyn A, Catarinella AntonioPSYCHO-ONCOLOGY3.455
Quality of Life Perception, Cognitive Function, and Psychological Status in a Real-world Population of Glioblastoma Patients Treated With Radiotherapy and Temozolomide A Single-center Prospective StudyLOMBARDI GIUSEPPE, Bergo Eleonora, Del Bianco Paola, Bellu Luisa, Pambuku Ardi, Caccese Mario, Trentin Leonardo, zagonel vittorinaAMERICAN JOURNAL OF CLINICAL ONCOLOGY-CANCER CLINICAL TRIALS3.424
The PANDA study: a randomized phase II study of first-line FOLFOX plus panitumumab versus 5FU plus panitumumab in RAS and BRAF wild-type elderly metastatic colorectal cancer patientsBattaglin Francesca, schirripa marta, Buggin Federica, Pietrantonio Filippo, Morano Federica, Boscolo Giorgia, Tonini Giuseppe, Lutrino Eufemia Stefania, Lucchetti Jessica, Salvatore Lisa, Passardi Alessandro, Cremolini Chiara, Arnoldi Ermenegildo, Scartozzi Mario, Pella Nicoletta, Boni Luca, Bergamo Francesca, zagonel vittorina, Loupakis Fotios, Lonardi SaraBMC CANCER3.288
Estimation of Direct Melanoma-related Costs by Disease Stage and by Phase of Diagnosis and Treatment According to Clinical GuidelinesBuja Alessandra, Sartor Gino, Scioni Manuela, Vecchiato Antonella, Bolzan Mario, Rebba Vincenzo, chiarion sileni vanna, Palozzo Angelo Claudio, montesco maria, Del Fiore Santo Paolo, Baldo Vincenzo, Rossi Carlo RiccardoACTA DERMATO-VENEREOLOGICA3.127
An exploratory radiomics analysis on digital breast tomosynthesis in women with mammographically negative dense breastsTagliafico Alberto Stefano, Valdora Francesca, Mariscotti Giovanna, Durando Maunela, Nori Jacopo, La Forgia Daniele, Rosenberg Ilan, Caumo Francesca, Gandolfo Nicoletta, Houssami Nehmat, Calabrese MassimoBREAST2.951
Interval breast cancers in the 'screening with tomosynthesis or standard mammography' (STORM) population-based trialHoussami Nehmat, Bernardi Daniela, Caumo Francesca, Brunelli Silvia, Fant¿¿ Carmine, Valentini Marvi, Romanucci Giovanna, Gentilini Maria A, Zorzi Manuel, Macaskill PetraBREAST2.951
Is there a correlation between 3T multiparametric MRI and molecular subtypes of breast cancer?Montemezzi Stefania, Camera Lucia, Giri Maria Grazia, Pozzetto Alice, Cali¿¿ Anna, Meliad¿¿ Gabriele, Caumo Francesca, Cavedon CarloEUROPEAN JOURNAL OF RADIOLOGY2.843

Fonte: Biblioteca scientifica IOV