Il tumore a cellule di Merkel è una forma molto rara di neoplasia neuroendocrina a insorgenza cutanea.

I fattori che possono aumentare il rischio di carcinoma a cellule di Merkel sono:

  • luce naturale o artificiale. Essere esposti alla luce ultravioletta, come la luce che proviene dal sole o da lettini abbronzanti, aumenta il rischio di carcinoma a cellule di Merkel, che per la maggior parte appare sulla superficie della pelle spesso esposta al sole.
  • sistema immunitario indebolito. Persone con sistema immunitario indebolito – incluse quelle con infezione da HIV o quelle che assumono farmaci che sopprimono la risposta immunitaria – hanno maggiori probabilità di sviluppare il carcinoma delle cellule Merkel.
  • storia di tumori della pelle. Il carcinoma a cellule di Merkel è associato con lo sviluppo di tumori della pelle, come ad esempio a cellule basali o carcinoma a cellule squamose.
  • età più avanzata. Questo tipo di cancro è più comune nelle persone di età superiore ai 50 anni, anche se può verificarsi a qualsiasi età.
  • colore della pelle. Il carcinoma a cellule di Merkel si presenta di solito in persone che hanno un colore chiaro della pelle.

Sintomi

Il primo segno di carcinoma a cellule di Merkel è di solito la crescita rapida e indolore, sulla pelle, di un nodulo che può essere lucido, colorato o apparire con toni rosso, blu o viola. La maggior parte dei carcinomi delle cellule Merkel appare su testa, viso o collo, ma la patologia può svilupparsi in qualsiasi parte del corpo, anche su aree non esposte alla luce solare.

Cura

Chirurgia radicale con ricerca del linfonodo sentinella. A seconda dello stadio della malattia sono indicate anche radioterapia e chemioterapia.