È donna, è giovane, è laureata e mantiene la propria formazione sempre aggiornata. È questo l’identikit del “professionista medio” dell’Istituto Oncologico Veneto. Una carta d’identità, peraltro, in continua evoluzione, dal momento che, anno dopo anno – e il 2016 non fa eccezione – l’Istituto continua a crescere, nelle prestazioni erogate così come in termini di capitale umano, aumentato sia numericamente sia nelle competenze possedute.

Lo IOV riconosce il valore strategico delle sue risorse umane, favorendone la crescita professionale e la responsabilizzazione ai fini del miglioramento continuo dei processi e dei servizi offerti all’utenza. La valorizzazione del personale si esprime prevalentemente attraverso percorsi formativi aziendali, alcuni di carattere tecnico-specialistico, altri mirati all’acquisizione di competenze trasversali, tra le quali assume particolare rilievo il tema della comunicazione e dell’umanizzazione nel rapporto con i pazienti e i loro cari.

Spirito d’iniziativa e dedizione, competenza e serietà, grande coesione e spirito di squadra, sono le principali caratteristiche di chi lavora allo IOV, qualità fondamentali per far funzionare un ente complesso come questo, che all’assistenza sanitaria abbina un’attività scientifica di primo livello.

Tab. 1 – personale in base al genere (al 31/12/2016)

Personale in base al genere (anno 2016)
genere
%
maschio
192
26
femmina
545
74
totale
737
100

Fig. 1 – personale dipendente in base al genere e al ruolo (al 31/12/2016)

Il personale, dipendente e non, dell’Istituto Oncologico Veneto al 31/12/2016 ammonta a 737 persone. Di queste, 3 su 4 sono donne, un dato che dimostra come nel nostro Istituto l’assistenza sanitaria e le attività di ricerca e di supporto siano prevalentemente “rosa”.

Tab. 2 – personale in base all’età (al 31/12/2016)

Personale in base all'età (anno 2016)
età
%
fino a 29
101
14
30 - 39
220
30
40 - 49
206
28
50 - 59
168
23
60 e più
42
5
totale
737
100

L’età del personale, dipendente e non, è distribuita tra le diverse classi di età con una lieve preponderanza della fascia compresa tra i 30 e i 39 anni. Significativa è la numerosità del personale con età compresa tra i 40 e i 49 anni. Tuttavia il 44% del personale è “under 40”, un dato che fa dello IOV un Istituto “giovane”.

Fig. 2 – personale in base al titolo di studio (al 31/12/2016)

Il 67% del personale è laureato. Oltre ai medici, figurano farmacisti, biologi, tecnici di laboratorio e radiologia, infermieri, amministrativi. In generale la scolarità è molto elevata: solo il 13% del personale ha la licenza media.

Fig. 3 – trend personale (2011 – 2016)

Anche nel 2016 è proseguito il trend che ha sempre visto aumentare – eccetto che tra il 2013 e il 2014 – il personale dell’istituto, con un tasso particolarmente elevato negli ultimi due anni.

Fig. 4 – numerosità personale per tipologia contrattuale (2011 – 2016)

Nel 2016 il personale dipendente ha toccato quota 500 unità, mentre il personale non dipendente ha superato la soglia delle 200.

Fig. 5 – personale in base alla tipologia contrattuale (al 31/12/2016)

Complessivamente il 68% del personale risulta assunto a tempo determinato o indeterminato.