Il Dipartimento di Chirurgia oncologica è costituito dalle unità Anestesia e rianimazione, Breast Unit, Chirurgia Oncologica (melanomi e sarcomi dei tessuti molli), Chirurgia Oncologica dell’esofago e vie digestive ed Endoscopia digestiva.

Le unità operative chirurgiche del Dipartimento provvedono all’approfondimento diagnostico, al trattamento chirurgico e al follow-up delle neoplasie resecabili della mammella, dei melanomi, dei sarcomi dei tessuti molli e di esofago, cardias e altri tratti della via digestiva. In queste attività sono coadiuvate dalle unità operative di Anestesia e rianimazione e di Endoscopia digestiva, oltre che da altre strutture dello IOV e delle aziende sanitarie con cui l’Istituto collabora strettamente.
Ciascuna unità operativa del Dipartimento partecipa, per le proprie specifiche competenze, a gruppi multidisciplinari intra-aziendali e inter-aziendali al fine di fornire il percorso diagnostico e il trattamento integrato più appropriato per ciascun caso.

L’attività scientifica condotta dalle strutture del Dipartimento spazia dalle ricerche di base, quali quelle relative ai meccanismi di carcinogenesi, alle ricerche cliniche, come quelle relative a tecniche chirurgiche o diagnostiche, oppure alla qualità di vita o alla correlazione tra stili di vita e cancro.
Tra le specificità e gli aspetti innovativi delle unità operative del Dipartimento spiccano:

  • la radioterapia intraoperatoria (IORT) nella chirurgia senologica;
  • l’approccio chirurgico mini-invasivo, con esecuzione di interventi video-assistiti, sia a livello toracico e addominale per la chirurgia dell’esofago sia a livello inguinale per gli svuotamenti inguino-iliaco-otturatori;
  • i trattamenti chemioterapici loco-regionali quali l’elettrochemioterapia, la perfusione d’arto, la perfusione ipertermica intraperitoneale;
  • il trattamento endoscopico dei tumori iniziali di esofago, stomaco e colon mediante mucosectomie, radiofrequenza e dissezione sottomucosa.

DOTT. MUZIO MERONI - coordinatore