Nella giornata del 17 ottobre si è tenuta presso il Giardino Botanico di Padova la cerimonia di consegna del contributo che il Gruppo Alì ha raccolto grazie alla sensibilità dei suoi clienti a favore di alcuni soggetti attivi nell’ambito della ricerca medico-scientifica, delle povertà sociali e dell’assistenza. Nell’occasione il gruppo Alì ha consegnato all’Istituto Oncologico Veneto-IRCCS la cifra di 13.756€ raccolta attraverso il Concorso PremiAlì 2016-2017 a favore dei progetti sociali. A ritirare il “maxi-assegno” per lo IOV-IRCCS erano presenti Giuseppe Opocher (direttore scientifico, IOV-IRCCS) e Fernando Bozza (direttore chirurgia senologica, IOV-IRCCS).

Ritirando l’assegno il professor Opocher ha dichiarato: “lo IOV-IRCCS ed io personalmente siamo onorati della collaborazione che da anni il Gruppo Ali sviluppa a favore del nostro Istituto. Come è noto i fondi raccolti e a noi devoluti vengono utilizzati per realizzare quei progetti di ricerca che stanno rendendo lo IOV uno dei centri all’avanguardia nella lotta alle neoplasia nel nostro Paese. Genomica e immunologia dei tumori, biopsia liquida, innovazione terapeutica ed organizzativa, patient educatio e centralità del paziente: su queste linee di sviluppo si sta muovendo la nostra ricerca, raggiungendo risultati che ci vengono riconosciuti dalla comunità scientifica internazionale. Sapere che questi obiettivi sono raggiunti anche grazie alle donazioni di imprenditori, di semplici cittadini e di casalinghe è anche motivo di commozione, perchė significa che la ricerca è comunque sentita come ‘vicina’ e come ‘utile’ anche in un momento di perdurante instabilità economica”.

Gli altri soggetti sostenuti dal Gruppo Ali sono CUAMM-Medici per l’Africa, Banco Alimentare del Veneto ed ENPA.