Le classi terze della secondaria di primo grado ‘Falcolne-Borsellino” di Bardolino (VR) hanno visitato oggi l’Istituto Oncologico Veneto nell’ambito del progetto “Alla scoperta dei ricercatori”. Accompagnati da alcuni ricercatori dello IOV, gli studenti hanno avuto un saggio pratico del lavoro dello scienziato, entrando nei laboratori dell’Istituto e toccando con mano macchinari e strumenti.

Il progetto aveva appunto lo scopo di stimolare nei ragazzi l’interesse verso un’attività spesso poco conosciuta – quella del ricercatore clinico e biomedico – facendo il punto sulla ricerca oncologica in Italia, su cosa significhi fare ricerca, su quali siano le attuali linee di investigazione, i progressi raggiunti e le prospettive, illustrando al contempo le ragioni che rendono avvincente questo mestiere.

All’avanguardia nel campo della ricerca clinica e traslazionale, l’Istituto Oncologico Veneto è stato lo scenario ideale per questa esperienza. Lo IOV dispone di una ricca dotazione di laboratori, tutti interni all’Istituto, che coprono una superficie globale di circa 1.300 mq e sono dedicati alla ricerca traslazionale oncologica e immunologica e all’esecuzione di test di alta specializzazione.